Skip to content

Api-cultura

La composizione dolce e naturale del miele

Il miele è un dolce dono della natura prodotto dalle nostre laboriose api, principalmente per conservarlo come riserva alimentare o per trasformarlo in cera, indispensabile per la creazione delle celle esagonali dei favi.

Originato dal nettare dei fiori, dalle secrezioni vegetali o dalle sostanze di alcuni insetti, il miele è la rielaborazione di sostanze fresche naturali in un prodotto a lunga conservazione. 

Esso è un ritratto della biodiversità del luogo in cui le api hanno raccolto nettare e polline, dando vita a molteplici varietà di mieli, dai monoflorali ai millefiori, ognuno con tempi di cristallizzazione unici. 

La raccolta e l'importanza nutrizionale del polline

Il polline è l’essenza della vita per l’intero alveare, fornendo proteine, lipidi, amminoacidi, steroli, vitamine e minerali necessari per il corretto sviluppo di ogni organismo nell’alveare.

Le api raccolgono il polline dalle diverse varietà di piante con tecniche specifiche, creando riserve che trasportano sul terzo paio di zampe. Dal fiore all’alveare, il polline è un prezioso tesoro quasi totalmente vegetale, arricchito solo dall’inclusione di nettare. 

Diversi studi evidenziano i benefici del polline come ricostituente, alleato contro i disturbi cardiovascolari, protettore del fegato, e agente antivirale e antibatterico.

La produzione e i benefici della pappa reale

La pappa reale è un prodotto unico, generato dalle ghiandole delle api nutrici. Essa è l’unico alimento conosciuto dall’ape regina, stimolando lo sviluppo del suo apparato riproduttivo, e prolungando significativamente la sua vita rispetto a un’ape operaia. 

Descritta come un’emulsione biancastra e gelatinosa, la pappa reale è composta da una varietà di elementi nutritivi. Nonostante la produzione e raccolta della pappa reale siano processi impegnativi, i suoi benefici come tonico neuro-psichico, miglioratore del metabolismo e dell’elasticità della pelle, la rendono un prodotto prezioso, spesso utilizzato come integratore energetico, specialmente dagli sportivi.

La raccolta e le applicazioni della propoli

La propoli è una sostanza resinosa prodotta dalle piante e raccolta dalle api, che la mescolano con polline ed enzimi specifici. Le api utilizzano la propoli per costruire barriere difensive, tappare aperture, collegare diverse parti dell’alveare e sterilizzare l’interno dell’arnia. 

Oggi, la propoli è apprezzata per le sue proprietà antibatteriche, antivirali, antimicotiche e vasoprotettive, trovando applicazione in diverse forme come tinture, pomate o unguenti per trattare o prevenire vari disturbi della pelle o intestinali.