Home Page
Prodotti
I Nettari
Cardo

I Nettari / Cardo

Le specie botaniche che appartengono al genere del cardo sono innumerevoli, ciò che le accomuna, laddove crescono spontanee, è il periodo di fioritura ovvero il periodo di massima espressione per la pianta. Tra giugno e luglio, in Sardegna, le api danzano di fiore in fiore, regalando la possibilità di raccolta di un gradevole miele monoflora agli apicoltori.

40 g
1,80 €
200 g
4,80 €
400 g
7,80 €
Selezionare almeno una quantità
  • Carta d'identità
  • Abbinamenti
  • Varietà floreale

Miele di Cardo - paese di origine Italia

Zona di provenienza: Sardegna
Periodo di raccolto: maggio - luglio
Consistenza: con i suoi cristalli molto fini, il miele di cardo risulta essere cremoso e compatto al tatto: una consistenza naturalmente cristallizzata e pastosa, molto piacevole al palato.
Colore: il miele di cardo è caratteristico per il suo colore ambrato tipicamente ricco di sfumature verdastre, leggermente più chiaro e aranciato da cristallizzato.
Sapore: come a ricordare l'atmosfera dell'atelier di un fiorista, il sapore del miele di cardo regala una sensazione floreale e poco dolce. Si tratta di un una delicatezza impercettibilmente amara e leggermente astringente che dona in bocca un persistente tono vegetale.

Aroma: il morbido richiamo del suo profumo, all'assaggio, permette di concepirne l'aroma intenso e lievemente pungente. Il miele di cardo sprigiona in bocca una leggera fragranza floreale, con una nota di gambo reciso o di bouquet appena sfiorito. Il ricordo al palato, una volta degustato, richiama un sentore definito come "animale" dagli esperti assaggiatori di mieli.

prodotto confezionato da: Le Querce snc, reg. Vigna Granda, 2 - 10010 Azeglio (TO) - Italia

 

Grazie al persistente tono vegetale e al richiamo di un aroma pungente, il miele di cardo è considerato l'ideale accompagnatore di creme a base di legumi da abbinare a ortaggi o carni speziate. Si tratta di un ottimo partner anche dell'agrodolce, con l'azzardo di un pizzico di mostarda di digione.

Esistono diverse specie appartenenti al genere Carduus, sono tutte cugine del più conosciuto carciofo. Si tratta di piante erbacee, amare al sapore e dure alle mani da pulire. Fin dall'antichità il cardo è testimone della storia dell'uomo: dall'Egitto alla "Storia Naturale" di Plinio viene considerato un alimento raffinato, adatto alla cagliatura dei formaggi, all'accostamento di piatti di selvaggina, fino ad essere oggi uno degli immancabili protagonisti tra le verdure di accompagnamento della tipica bagna cauda piemontese. Utilizzato sia al naturale oppure sbiancato.

LE QUERCE s.n.c. di Perino Filippo & C.
Regione Vigna Granda, 2 - 10010 - Azeglio (TO) Italia
+39 0125 727415
+39 3476580854
info@apicolturalequerce.it
Contatto veloce
Il campo Nome/Cognome è obbligatorio
Il campo Nome/Cognome non deve contenere numeri
Il campo E-mail deve contenere un indirizzo di posta valido
Il campo Telefono è obbligatorio
Il campo Messaggio è obbligatorio
captcha codice
Inserire il codice di sicurezza presente nel box colorato per inviare il messaggio
Copyright ©Apicoltura Le Querce 2010
Riproduzione vietata per i contenuti presenti su questo sito.
P.IVA 10906370019